quinta-feira, 17 de maio de 2012

Quello che (non) ho - Roberto Saviano e Fabio Fazio


Anche i drammi della crisi economica e lo scontro tra politica e antipolitica fanno parte del sillabario della prima puntata di Quello che (non) ho, il viaggio nel mondo delle parole di Fabio Fazio e Roberto Saviano.
Quello che (non) ho - titolo che è un dichiarato omaggio a Fabrizio de André - è un vero e proprio reading, un raduno civile fatto di incontri, testimonianze, canzoni, monologhi. L'idea centrale del racconto poggia sulla convinzione che una parola è il veicolo per raccontare l'esperienza significativa di un'esistenza: per questo ciascuno degli ospiti porta in studio la sua parola "cara", raccontando una storia, leggendo un brano o cantando una canzone.
Le parole sono declinate in tanti modi, dalle parole "da buttare" a quelle "depredate", da quelle "non mantenute" a quelle "d'autore", dalle parole "d'ordine", che siano un auspicio per il futuro, a quelle gergali, per dirlo "in altre parole".
Roberto Saviano ha scelto di iniziare dalla più scottante attualità: il suo monologo affronta il tema della crisi economica attraverso i drammi personali di chi, in modo trasversale, paga sulla propria pelle le conseguenza di una situazione difficile, mentre a guadagnarci sono le mafie.
Sul senso delle parole politica ed antipolitica e, ovviamente, su ciò che questo confronto rappresenta nel momento attuale, intervengono Gad Lerner e Marco Travaglio.
Quello che (non) ho è un racconto a più voci che si snoda lungo tre linee narrative: l'emotività suscitata dalle parole e dagli incontri, l'attualità dei monologhi di Roberto Saviano e la comicità di Luciana Littizzetto ospite fissa delle tre serate e degli altri artisti che si aggiungeranno a rotazione ogni sera a partire da Paolo Rossi.
Quello che (non) ho è anche un racconto musicale nel quale le canzoni sono scelte ed interpretate per la loro capacità di essere parola, memoria, dunque parte integrante di un discorso che punta a suscitare emozioni attraverso titoli che ormai sono considerati veri e propri inni di libertà e di protesta. Sarà Elisa, per tutte e tre le serate, a questo racconto in musica fatto attraverso cover di canzoni leggendarie. In questa prima puntata intervengono anche Raphael Gualazzi e i Litfiba.
Il dialogo tra Fabio Fazio e Roberto Saviano, questa volta, prendendo spunto dal titolo del programma sarà tra "quello che ho" e "quello che non ho".

Nenhum comentário:

Postar um comentário