quarta-feira, 1 de agosto de 2012

Il Festival di Giugno ed il nostro gruppo a Porto Alegre - RS




Origine del Festival di giugno

Ci sono due spiegazioni per il Festival di giugno. Il primo spiega che sorse alla luce dei festeggiamenti per il raccolto che si svolgevano durante il mese di giugno in Europa. Un'altra versione dice che si originò nei paesi cattolici d'Europa e quindi, in linea di principio, sarebbe in onore di San Giovanni. Per questo inizialmente era comunemente chiamato di “Joanina”.
Copertina Tribuna Illustrata del Primo Bovecento - Festa di San Giovanni

Il Festival di giugno o Festa dei Santi, è una festa popolare che si svolge in diversi paesi ed è storicamente legato alla festa pagana del solstizio d'estate in Europa e d'inverno in Brasile. Viene celebrato il 24 giugno, secondo il calendario giuliano (pre gregoriano), e si è cristianizzato nel Medio Evo, come "Festa di San Giovanni". Altri Santi popolari che si celebrano nello stesso mese di giugno sono San Pietro e Paolo, il 29, e San Antonio da Padova il giorno 13.

Queste celebrazioni sono particolarmente importanti nel Nord Europa: Danimarca, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania, Norvegia e Svezia, ma si festeggia anche in Irlanda, in Galizia, in parti del Regno Unito, in particolare in Cornovaglia, Francia, Italia, Malta , Portogallo, Spagna, Ucraina e in altre parti d'Europa e anche in Paesi come Canada, Stati Uniti, Portorico, Brasile e Australia.

Festa di sant'Antonio a Lisbona. Fonte Foto: catavino.net
Secondo gli storici questo festival è stato portato in Brasile dai portoghesi nel periodo in cui è stato colonizzato e governato dal Portogallo. A quel tempo ebbe una grande influenza dalla cultura portoghese, ma anche da quella cinese, spagnola e francese. Dalla Francia arrivarono le danze, con la marcata caratteristica dei balli tipici e delle danze nobili. La tradizione dei fuochi d'artificio è venuta dalla Cina, dove dalla manipolazione della polvere da sparo derivò la fabbricazione dei fuochi d'artificio. Dalla penisola iberica sono stati importati i balli coi nastri, che si danzano nei costumi tradizionali e sono molto comuni in Spagna ed anche in Portogallo.

Tutti questi elementi culturali sono andati, nel corso del tempo, fondendosi e acquisendo in più gli aspetti culturali brasiliani: dagli indigeni, dagli africani e dagli immigrati europei prendendo caratteristiche particolari nelle diverse regioni del Brasile.

Festival di giugno nel Nord-est

Festa Brasiliana - Blog Parlare Italianp
Anche se celebrata in tutti gli angoli del Brasile, nel nord-est ha acquisito una grande espressività. Il mese di giugno è il momento di rendere omaggio ai santi cattolici: San Giovanni, San Pietro e Sant'Antonio. Siccome è una regione ove la siccità è un problema serio, il Nord-est festeggia per ringraziare le rare piogge di giugno nella regione, che sono molto importanti per l'agricoltura.
In più, per allietare gli abitanti della regione, i festeggiamenti rappresentano un momento di grande rilievo economico per l'afflusso di turisti dal resto del Brasile ed anche dall'estero. Le strutture alberghiere e le imprese  aumentano i loro profitti e creano posti di lavoro nelle città e nei centri turistici. 


I piatti tipici

Il mese di giugno è quello del raccolto di mais nel Nord-est, di cui quindi sono fatti gran parte dei dolci, torte e pasticcini che sono serviti durante le festività. Assieme alla tipica torta di mais, vengono cucinate le frittelle, il granoturco bollito, la polenta, i popcorn ed il couscous tra gli altri. Nel menu di questa stagione, oltre alle ricette con mais, fanno parte anche il riso dolce, la torta di arachidi,  di noci, i bomboloni, lo zucchero di cocco, il piede di bue, il “vin brulé”, le patate dolci e altro ancora.
Cristina Almeida nella Festa a Porto Alegre
Olga Ferraro 

Il gruppo Italo-brasiliano a Porto Alegre

Tamires e Taís 
Tradizioni

Tra le tradizioni che fanno parte delle sue celebrazioni, il mese di giugno è caratterizzato da quella dei falò, attorno ai quali suonano le bande e si danza. Lo scenario era completato da palloncini colorati che oggi, sulla base delle leggi di prevenzione dei rischi d'incendio, sono sempre più rari.
Nel Nord-est è ancora molto comune la formazione di gruppi che vanno per la città cantando e danzando e per i quali i residenti lasciano, in un sacco di fronte alle porte ed alle finestre, cibi e bevande da degustare.
Festa Realizzata a Luglio

Festa a Porto Alegre


Festival di giugno nel Sud-est

Nella regione Sud-est è comune montare mercati e bazar con oggetti e cibi tradizionali. Generalmente si tengono di fronte alle chiese, scuole, sindacati e aziende, spazi pubblici. Vengono installate banche con cibi etnici e giochi per aggradare i visitatori. Anche le danze e i ritmi delle bande di solito accompagnano tutte queste fiere.
Festa a Porto Alegre



Nenhum comentário:

Postar um comentário